tcc
  • Author:centropsico
  • Comments:0

Cinque domande sulla Terapia Cognitivo Comportamentale

 

 

tcc

 

5 domande sulla terapia cognitivo comportamentale

1- Che cos’è la terapia cognitivo-comportamentale (TCC)?

La terapia cognitivo-comportamentale è un tipo di intervento psicoterapico basato sull’utilizzo di  tecniche scientificamente accreditate, cioè basate su evidenze empiriche ottenute tramite ricerche scientifiche rigorose, i cui dati ne hanno confermato l’efficacia a lungo termine. Nella TCC la sofferenza viene spiegata alla luce di uno stretto ed intimo legame tra pensieri, emozioni e comportamenti. Il paziente, guidato dal terapeuta, impara dapprima ad osservare quello che accade dentro di sé nelle diverse situazioni, quindi a cogliere le reciproche influenze tra modalità di pensiero, stati d’animo e comportamenti ed infine a sperimentare nuove e più vantaggiose forme di valutazione e reazione. E’ un intervento che promuove la conoscenza e la comprensione della propria sofferenza emotiva ed un attivo cambiamento nella vita del paziente.

2- A chi si rivolge?

La TCC può rivolgersi al singolo individuo, alla coppia, alla famiglia o ad un gruppo.

Nasce come trattamento elettivo dei disturbi d’ansia e depressivi per poi estendersi ad altri disturbi quali: fobie, disturbi ossessivo compulsivo, disturbi del comportamento alimentare, disturbi sessuali e problemi di personalità. Inoltre è indicata nella gestione di particolari eventi di vita  che generano sofferenza emotiva.

Ove necessario può essere associata ad altre forme di intervento quali terapia familiare, partecipazione a gruppi terapeutici, assunzione di psicofarmaci, Mindfulness, EMDR, etc …

3- Come si svolgono le sedute?

Le sedute si svolgono tendenzialmente con cadenza settimanale-bisettimanale della durata di 50/60 minuti circa. Nei primi incontri terapeuta e paziente hanno modo di conoscersi, valutare insieme il problema e concordare i primi obiettivi.  Sulla base di queste prime informazioni il terapeuta struttura un programma di intervento individualizzato; si tratterà di un percorso attivo sia sul piano cognitivo che comportamentale verso il cambiamento ed il benessere. Il paziente è invitato a collaborare nel mettere in pratica a casa gli insegnamenti appresi in seduta attraverso veri e propri “homework” (compiti a casa). In questo modo potrà divenire sempre più indipendente dal terapeuta nell’affrontare e gestire le proprie difficoltà.

4- Quanto dura?

Tra le caratteristiche principali della TCC vi è la brevità dell’intervento, può durare da pochi mesi ad un anno a seconda del problema riportato. La durata dipende ovviamente da diversi fattori quali gravità del problema, motivazione del paziente, ecc …

5-Dove posso trovare un terapeuta TCC?

Presso il nostro “Centro di Consulenza e Psicoterapia” è possibile prendere un appuntamento per intraprendere un percorso di terapia cognitivo comportamentale. L’équipe è composta da 5 psicoterapeuti con questo tipo di formazione di base specializzati in diversi ambiti di intervento. La base Cognitivo Comportamentale comune e i diversi interessi permettono di offrire una possibile risposta alla maggior parte dei problemi psicologici.

 

A cura di Federica Rossi